Logo
Logo
Logo

    Piano di Indirizzo Forestale

    I Piani di Indirizzo Forestale (PIF) sono strumenti finalizzati ad analizzare e indirizzare la gestione dell’intero territorio forestale e funzionano da raccordo tra la pianificazione forestale e la pianificazione territoriale; individuano le attività selvicolturali da svolgere e sono di supporto alla definizione delle priorità nell’erogazione di incentivi e contributi. Sono sottoposti a procedura di Valutazione Ambientale Strategica e di Valutazione di Incidenza sui siti Natura 2000.

    La storia dei PIF si può riassumere in tre fasi:

    • una prima fase (tra l’89 e il 2003) dei cosiddetti “piani generali di indirizzo forestale”, come li definiva la l.r. 80/1989;
    • una seconda, dopo l’entrata in vigore della l.r. 3/2003 e la l.r. 27/2004, che attribuendo rispettivamente ai piani la possibilità di derogare alle Norme forestali e definendo ulteriori contenuti di settore, fece registrare un significativo avvio del processo di formazione di questi strumenti;
    • una terza, dopo l’emanazione dei criteri regionali del 2008 (DGR 7728 del 24 luglio 2008), ove si consolida il processo di pianificazione forestale attraverso la redazione di nuovi piani di indirizzo forestale o l’adeguamento ai nuovi criteri regionali dei vecchi strumenti.

    In effetti l’attuazione dei criteri regionali del 2008 per la redazione e l’approvazione dei PIF ha rafforzato il ruolo di questi strumenti in rapporto alla pianificazione urbanistico-territoriale e rispetto ad alcuni contenuti di settore, quali l’identificazione delle superfici suscettibili di trasformazione (da bosco ad altro uso urbanistico o agricolo) e delle superfici sulle quali attuare interventi di compensazione.
    Nei parchi regionali, il PIF è redatto in coerenza con i contenuti della pianificazione regionale delle aree protette, costituisce specifico piano di settore del PTC del Parco e, pertanto, sostituisce il Piano Attuativo di Settore Boschi di cui all’ex articolo 20 della l.r. 86/1983.
    Il Parco del Ticino ha stipulato negli scorsi anni due convenzioni con i Comuni di Vergiate e Besnate attraverso le quali ha delegato ai due comuni la predisposizione di studi finalizzati alla stesura dei rispettivi PIF stralcio, così come espressamente previsto dalla Delibera di Giunta regionale n. 7728 del 24 luglio 2008, che consente di attivare questa particolare procedura nell’ambito degli studi di supporto alla redazione degli strumenti di pianificazione a livello comunale, i Piani di Governo del Territorio (PGT).
    L’avvio della procedura di VAS per i due PIF stralcio è stato formalizzato in data 5/06/2013 con le delibere di Consiglio di Gestione n. 76 e n. 77, riferite rispettivamente ai PIF dei Comuni di Vergiate e Besnate.

     

    PIF del Comune di Vergiate

    Con Deliberazione della Comunità del Parco n. 23 del 14 dicembre 2018 è stato adottato il Piano di Indirizzo Forestale “stralcio” del Comune di Vergiate (VA).

    VALUTAZIONE AMBIENTALE (VAS) AVVISO DI MESSA A DISPOSIZIONE DEL PUBBLICO

    Con riferimento al procedimento di VAS relativo al Piano di Indirizzo Forestale del Comune di Vergiate, si rende noto che e’ a disposizione del pubblico la seguente documentazione:

    • PROPOSTA DI DOCUMENTO DI PIANO/PROGRAMMA
    • RAPPORTO AMBIENTALE FINALE
    • SINTESI NON TECNICA FINALE
    • PARERE MOTIVATO FINALE
    • DICHIARAZIONE DI SINTESI FINALE

    depositata presso le seguenti sedi:

    Parco Lombardo della Valle del Ticino Settore Vegetazione e Boschi

    Via Isonzo, 1 Pontevecchio 20013

    MAGENTA (MI)

    Tel. 02/97210.226-2229

    Fax 02/97950607 e.mail boschi@parcoticino.it – www.parcoticino.it

    Pec: parco.ticino@pec.regione.lombardia.it

    in libera visione e pubblicata nel sito web ‘SIVAS’:

    ‘www.cartografia.regione.lombardia.it/sivas’ a partire dal: 15/09/2017.

     

    DOCUMENTI A DISPOSIZIONE:

    01_PIF_Vergiate – Relazione di Piano

    02_PIF_Vergiate – Regolamento di  Attuazione

    03_PIF_Vergiate – Regolamento di Attuazione – proposta deroghe

    04_PIF_Vergiate – Carta_uso del suolo

    05_PIF_Vergiate – Carta_dei Tipi_Forestali

    06_PIF_Vergiate – Carta_dei Vincoli

    07_PIF_Vergiate – Carta_delle Trasformazioni_Ammesse

    08_PIF_Vergiate – Carta_delle Destinazioni Selvicolturali

    09_PIF_Vergiate – Rapporto_Ambientale_Finale

    10_PIF_Vergiate – Sintesi_non_Tecnica_Finale

    11_PIF_Vergiate – Decreto_VINCA n.13313/2017_- Regione Lombardia_

    12_PIF_Parere_Motivato_Finale

    13_PIF_Vergiate_Dichiarazione_di_Sintesi_Finale

    14_PIF_Vergiate_Delibera_Adozione

     

     

    PIF del Comune di Besnate

    In data 2 ottobre 2017 è stato approvato dalla Regione Lombardia il Piano di Indirizzo Forestale “stralcio” del Comune di Besnate con deliberazione di Giunta regionale n. X/7136 del 2 ottobre 2017.

    Il Piano avrà durata di quindici anni con decorrenza dal giorno di entrata in vigore della deliberazione predetta, ossia da domenica 15 ottobre 2017.

    Di seguito sono elencati gli elaborati del Piano: