Logo
Logo

    Centro parco “La Fagiana”

    Via Valle – Pontevecchio di Magenta (MI)

    Il CENTRO PARCO è aperto SOLO su prenotazione

    per informazioni: info@parcoticino.it

    centro parco fagiana

    Primo Centro Parco inaugurato nel 1990 è il luogo che maggiormente identifica il Parco del Ticino è situato all’interno della Riserva Naturale Orientata “La Fagiana” ed è la sede di gran parte delle attività operative dell’Ente, nonché l’area più attrezzata per ricevere turisti.

    La Fagiana ha una lunga storia, legata prevalentemente alla caccia, gli eventi bellici che hanno distrutto la villa principale, l’hanno portata a un lento degrado. Nel 1974, con l’istituzione del Parco e la definitiva abolizione della caccia, cessò totalmente l’attività venatoria. La rinascita della tenuta avvenne a partire dal 1984, quando il Parco del Ticino acquistò gran parte dell’antica riserva per trasformarla gradualmente in un Centro Parco.

    La tenuta si estende oggi su quasi 500 ettari di aree forestali, prati, lanche e zone umide: è interamente compresa nell’area vicina al fiume creata dalle alluvioni del Ticino e costituisce la più importante area naturale di proprietà pubblica della Valle del Ticino

    Il Centro Parco, considerato il cuore del Parco del Ticino, è stato recentemente ristrutturato con l’azione denominata “L’acqua, la foresta e la fauna. Scrigno di Biodiversità: Centro Parco Riserva Naturale Orientata La Fagiana”, mentre con l’azione “A spasso tra le foglie alla scoperta della Biodiversità” si è recuperato e riqualificato l’arboreto didattico presente in prossimità dell’ingresso della Riserva Naturale Orientata“La Fagiana”. Tali azioni rientravano nel progetto Integrato di area (PIA) “Terre slow ad un passo da Milano – Expo 2015 lungo le vie d’acqua”, cofinanziato da Regione Lombardia con le risorse del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) 2007/2013.

    Al Centro Parco si trovano:

    • un punto di promozione dei prodotti a marchio “Parco Ticino” (non ancora attivo);
    • un punto informazioni con annesso book shop e sala lettura con biblioteca di sala consultazione;
    • una sala conferenze/aula didattica dotata di LIM (Lavagna Interattiva Multimediale);
    • un laboratorio/aula didattica provvisto di attrezzature necessarie per l’analisi dell’acqua;
    • un percorso museale degli habitat e della fauna terrestre del Parco del Ticino con touch screen;
    • un laboratorio multisensoriale;
    • l’Aula Magna dotata di tutte le strumentazioni tecnologiche, per la realizzazione di convegni e momenti aperti al pubblico;
    • un incubatoio ittico gestito direttamente dall’Ufficio Faunistico;
    • un’area pic-nic coperta provvista di tavoli e servizi igienici anche per diversamente abili;
    • un percorso naturalistico per non vedenti che si snoda nei boschi della riserva per circa 1.500 metri.

     

    GRUPPI SUPERIORI ALLE 30 PERSONE POSSONO ACCEDERE ALLA RISERVA NATURALE PREVIA AUTORIZZAZIONE DELL’ENTE PARCO

     

    centro parco fagiana

    Sentieri in prossimità del Centro Parco (Vie verdi e Germoglio del Ticino)

    In prossimità del Centro parco è possibile visitare su prenotazione:

    IL MUSEO DEL BRACCONAGGIO: presso una vecchia casa di caccia, è stato allestito un piccolo “museo del bracconaggio”.

    L’OSSERVATORIO DEGLI SCOIATTOLI: proprio accanto al “museo del bracconaggio” si trova un piccolo osservatorio allestito nel gennaio 2014 in seno al Progetto Life “Ec Square”, con la finalità di monitorare ed incentivare la presenza dello Scoiattolo rosso.

    IL GIARDINO DEI FRUTTI ANTICHI: la casa guardiana dell’antica villa “La Fagiana”, situata a nord della Riserva Naturale, in prossimità della Cascina Madonnina in Comune di Boffalora Ticino, è attualmente la sede del distaccamento di Magenta del Corpo Volontari del Parco del Ticino. Annesso alla struttura si trova il “giardino dei frutti antichi”, con lo scopo di studiare, valorizzare, conservare ed incrementare le specie vegetali “antiche”.

    IL CENTRO RECUPERO FAUNA SELVATICA (C.R.F.S.) sede dell’ospedale per animali selvatici gestito dalla LIPU, dove gli operatori ed i volontari lavorano insieme per curare più di un migliaio di animali all’anno. info: 338.3148603 e.mail: crfs.lafagiana@lipu.it

    L’ARBORETO : prima di entrare nella R.N.O. “La Fagiana”, prospiciente al parcheggio, si trova una significativa area verde piantumata: l’arboreto didattico. La riqualificazione dell’area, quasi del tutto abbandonata, avvenuta negli anni 2013-2014 è stata possibile grazie al progetto “A spasso tra le foglie: alla scoperta della biodiversità”, inserito nel più ampio POR dedicato alla valorizzazione della R.N.O. “La Fagiana”.

    APP: la Fagiana e dintorni (di Jeco Guides)

    Consultabile online:

    Regolamento di fruizione delle aree esterne di pertinenza dei centri parco

    Regolamento di fruizione della Z.N.O. La Fagiana

    Brochure Centro Parco “la Fagiana”

    COME RAGGIUNGERE IL CENTRO PARCO “LA FAGIANA” IN AUTO

    Arrivando in auto  dalla A-4 Torino- Milano

    Dall’Autostrada A4 Milano – Torino, uscire a Marcallo-Mesero. Seguire le indicazioni per Magenta, superare la rotonda seguendo le indicazioni per Abbiategrasso al secondo semaforo svoltare a destra per la Frazione di Pontevecchio; proseguire diritto, superato il ponte sul Naviglio Grande, procedete diritto seguendo le indicazioni per la Riserva Naturale “La Fagiana”. Dopo circa 2 Km troverete un parcheggio sulla sinistra. Parcheggiate l’auto e procedete a piedi.