Logo
Logo

RETE ECOLOGICA

La rete ecologica del Parco del Ticino, 2005

Lo studio costituisce il proseguimento della ricerca condotta in una prima fase solo nell’intorno di Malpensa, estendendo la definizione della rete ecologica potenziale a tutto il territorio del Parco. Con tale studio si è voluto proporre un metodo di pianificazione ambientale che tenga conto di un rapporto integrato tra le aree antropizzate e quelle naturali, così da ridurre ed evitare la frammentazione e l’isolamento degli ecosistemi naturali.

La Rete ecologica del parco del ticino
rete_tav1
rete_tav2
rete_tav3
rete_tav4
rete_tav5
L’area del corridoio ecologico di Cascina Tangitt: la storia e i nuovi scenari, 2005

Lo studio è incentrato sull’area del corridoio ecologico di Cascina Tangitt, tra Busto Arsizio e Gallarate; dopo una ricostruzione storica dell’evoluzione dell’area e delle sue caratteristiche ambientali, in particolare in seguito alla realizzazione dell’ampliamento dello scalo HUPAC in comune di Gallarate, la ricerca propone delle possibili misure di mitigazione e compensazione delle nuove opere al fine di preservare/ricostituire la connettività ecologica di tale ambito ritenuto strategico.

Un paesaggio che scompare
Monitoraggio della componente ecosistemi nell’area di Malpensa, 2002

Il lavoro ha permesso di definire, sul territorio di undici Comuni (per un’estensione di 17.000 ha) dell’area di Malpensa, l’assetto dell’ecomosaico ed un disegno di rete ecologica potenziale, ha portato alla costruzione di un sistema interpretativo per il trattamento di alcune qualità fondamentali degli ecosistemi utilizzabile dal sistema GIS del Parco del Ticino, attraverso l’utilizzo di indici sintetici georeferenziati.
La versione digitale non è comprensiva di cartografia.

Monitoraggio della componente ecosistemi dell'area di malpensa