Logo
Logo
Logo
L’atlante degli uccelli del Parco Lombardo della Valle del Ticino

L’atlante degli uccelli del Parco Lombardo della Valle del Ticino

L’atlante degli uccelli del Parco Lombardo della Valle del Ticino

E’ in vendita il nuovo atlante degli uccelli del Parco Lombardo della Valle del Ticino.
A quarant’anni dall’istituzione, il Parco del Ticino propone un volume che descrive tutte le specie di Uccelli rilevate nell’area protetta, quale contributo alla conoscenza della sua biodiversità, dando seguito a precedenti analisi e fornendo per la prima volta mappe di distribuzione per le specie nidificanti e svernanti. Il volume è il risultato di un’analisi approfondita della bibliografia disponibile sull’argomento e di 5 anni di analisi di campo svolte nel periodo 1 gennaio 2010 – 28 febbraio 2015 nell’ambito di due progetti finanziati dalla Fondazione Cariplo,: “Gestione e conservazione diagro-ecosistemi e di ambienti forestali a favore dell’avifauna di interesse conservazionistico nel Parco del Ticino” e “Verso la nuova Politica Agraria Comunitaria: Studio e monitoraggio della biodiversità negli ambienti agricoli del Parco Lombardo della Valle del Ticino”.  I progetti hanno comportato un’intensa attività di monitoraggio ornitologico da parte di Fondazione Lombardia per l’Ambiente  secondo metodi standardizzati (soprattutto: transetti, punti d’ascolto, playback per rapaci notturni, succiacapre e occhione), che ha permesso di raccogliere oltre l’80% dei dati utilizzati per la realizzazione delle mappe di distribuzione, pari complessivamente a 32.312 dati grezzi. Un notevole contributo nella raccolta di dati inediti è inoltre giunto da 105 osservatori, che hanno gentilmente messo a disposizione le loro osservazioni, spesso inserite nella piattaforma Ornitho.it o nelle mailing list ornitologiche EBN Italia, Birdin’ Lombardia e NovaraBW. Nella Valle del Ticino sono state rilevate 320 specie di uccelli, ovvero il 60,8% delle 526 specie note per l’Italia e l’84,2 % delle 380 specie note per la Lombardia, delle quali 135 nidificanti certe o probabili. I non Passeriformi sono 193 (60,3%), mentre i Passeriformi 127 (39,7 %). Di tali specie, 93 sono di interesse comunitario, in quanto inserite nell’Allegato I della Direttiva Uccelli 2009/147/ CE.
L’area di studio è situata tra le province di Varese, Milano e Pavia, e coincide con i confini del Parco Lombardo della Valle del Ticino per un totale di  91.410 ettari. Tale area è stata altresì designata quale Riserva della Biosfera secondo l’UNESCO, Important Bird Area secondo BirdLife International e comprende 14 Siti di Importanza Comunitaria secondo la Direttiva Habitat della Commissione Europea e 2 Zone di Protezione Speciale secondo la Direttiva Uccelli della Commissione Europea.
Dai dati pubblicati emerge come siano numerose le specie che hanno iniziato, o sono tornate, dopo lunghi periodi di assenza, a nidificare. Fra queste la  Moretta tabaccata,  nidifica nel Parco del Ticino dal 2012; il  Moriglione, lo  Smergo maggiore,  la  Cicogna bianca, l’Astore (specie che fino agli anni ’80 era legata alle foreste montane e collinari e  che negli anni ’90 ha avviato una fase di espansione che lo ha portato a colonizzare le foreste planiziali della Valle del Ticino). E ancora il  Cavaliere d’Italia e Tarabuso, specie che nidificano regolarmente negli ambienti risicoli del Parco; l’Assiolo, rilevato nel corso della stagione riproduttiva 2013, dopo alcuni decenni di assenza, il  Picchio nero che fino agli anni ’80 era legato alle sole foreste montane e che negli anni ’90 ha avviato una fase di espansione, tutt’ora in corso, verso le foreste collinari e planiziali, fino a colonizzare anche i boschi maturi della Valle del Ticino.
Altre specie di notevole interesse conservazionistico e attualmente in fase di espansione come nidificanti in Pianura Padana sono state rilevate con regolarità nel Parco dal 2010 al 2014.  Si tratta del Falco cuculo, Grillaio,  Ghiandaia marina. Inoltre  quattro specie che risultavano nidificanti negli anni ’70 non sono più state segnalate come tali negli ultimi 15 anni. Si tratta in particolare dell’ Averla cenerina, Mignattino comune, Salciaiola, Ortolano.

Il libro è in vendita presso il Parco del Ticino. Per maggiori informazioni scrivere a: info@parcoticino.it

Tipo Documento
atlante_uccelli_ticino-1
Scarica
atlante_uccelli_ticino-2
Scarica

Scarica

Scarica