Logo
Logo

Procedura Semplificata

Procedura Semplificata

Cosa occorre fare per:

 

NEWS

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 22 marzo 2017 il D.P.R. n. 31 del 13 febbraio 2017 avente ad oggetto il “Regolamento recante individuazione degli interventi esclusi dall’autorizzazione paesaggistica o sottoposti a procedura autorizzatoria semplificata”.

Il provvedimento (di seguito il testo) entrerà in vigore a partire dal 6 aprile 2017.

Dpr-13-febbraio-2017-n.-31-Autorizzazione-paesaggistica

 

Con il DPR 9 luglio 2010, n. 139 sono state stabilite nuove procedure per il rilascio di autorizzazioni paesaggistiche per i cosiddetti interventi di “lieve entità” che riguardano 39 categorie di opere di tipologia ed entità diversificata, puntualmente elencate nell’allegato 1 al suddetto DPR .

Descrizione del procedimento

Il Settore competente del Parco riceve la domanda di autorizzazione (vedi sezione modulistica) con allegato il progetto delle opere, svolge le verifiche e gli accertamenti ritenuti necessari.

Il DPR 139/2010 all’art. 2 prevede che gli interventi previsti siano conformi sotto il profilo urbanistico-edilizio.  Pertanto in caso di non conformità il procedimento viene chiuso archiviando la richiesta.

Per la valutazione paesaggistica viene invece acquisito il parere della commissione paesaggio.

In caso di valutazione positiva l’istanza è inoltrata alla Soprintendenza competente entro 30 giorni corredata dagli elaborati tecnici dandone contestualmente comunicazione al soggetto interessato.

In caso di valutazione negativa si comunica agli interessati il preavviso di provvedimento negativo ai sensi dell’art. 10-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241 e smi. Entro il termine assegnato l’interessato può inviare osservazioni e il Parco entro 10 giorni si determina accogliendo o meno tali osservazioni.

In caso di valutazione positiva viene trasmessa alla Soprintendenza la proposta di autorizzazione paesaggistica corredata dagli elaborati tecnici dandone contestualmente comunicazione al soggetto interessato.

La Soprintendenza esprime il proprio parere entro 25 giorni dalla ricezione dell’istanza. In caso di mancata espressione del parere vincolante entro il termine sopra indicato l’amministrazione competente ne prescinde e rilascia l’autorizzazione .

A fronte di parere favorevole espresso del Soprintendente, l’Amministrazione competente adotta il provvedimento in conformità al parere della Soprintendenza – che può contenere prescrizioni – e rilascia l’autorizzazione paesaggistica entro 5 giorniL’autorizzazione paesaggistica semplificata è immediatamente efficace ed è valida cinque anni.

In caso di parere negativo da parte della Soprintendenza, quest’ultima adotta, previa comunicazione di pre avviso agli interessati ai sensi dell’art. 10-bis della legge 7 agosto 1990, n. 241 e smi., il provvedimento negativo.

Vai alla modulistica

Tempi di conclusione:

60 giorni

Dove rivolgersi:
Ufficio: Settore pianificazione, paesaggio e GIS
Orari di apertura: Il martedì ed il giovedì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30
Files allegati