Logo
Logo

Autorizzazione Paesaggistica

Autorizzazione Paesaggistica

 

 

Cosa occorre fare per:

 

L’art. 80 della L.R. n. 12/2005 “Legge per il Governo del Territorio” e s.m.i., ripartisce le competenze tra diversi Enti, in relazione alle diverse tipologie d’intervento e alla loro ubicazione all’interno del territorio del parco (Regione, Provincia, Parco Regionale e Comune).

In particolare gli Enti gestori dei parchi, nei territori compresi all’interno dei perimetri del proprio parco, esercitano le funzioni autorizzative, consultive e sanzionatorie di competenza dei comuni ad eccezione dei territori assoggettati all’esclusiva disciplina comunale dai piani territoriali di coordinamento dei parchi (zone di Iniziativa Comunale IC)

Pertanto  nel Parco  le funzioni amministrative per il rilascio dell’autorizzazione paesaggistica e l’irrogazione delle sanzioni di cui, rispettivamente, agli articoli 146, 159 e 167 del d.lgs. 42/2004 sono esercitate:

  • dall’Ente Parco Ticino all’esterno del perimetro di Iniziativa Comunale (IC)
  • dal Comune all’interno del perimetro di Iniziativa Comunale (IC)

Fatto salvo, in linea generale, quanto sopra, le funzioni amministrative comunali relative all’esecuzione degli interventi di trasformazione del bosco nonché relative agli interventi e alle opere che comportino anche la trasformazione del bosco spettano all’Ente gestore del Parco, ai sensi dell’art. 80 c. 7 della LR 12/2005, anche qualora ricadenti in aree di Iniziativa Comunale. In caso di interventi e opere comportanti anche la trasformazione del bosco, l’ente competente rilascia un unico provvedimento paesaggistico dando conto, distintamente, degli esiti della valutazione paesaggistica per la trasformazione del bosco e per la realizzazione di interventi e opere nel bosco.

Per la rappresentazione ed individuazione cartografica dei vincoli insistenti sul territorio del Parco del Ticino consultare il webgis del parco (https://parcoticino.r3-gis.com/)

Responsabile settore:
Francesca Trotti
Che cos'è e a cosa serve:

Il territorio del Parco del Ticino è interamente sottoposto a vincolo paesaggistico ai sensi dell’art. 142 del D. Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio” comma 1, lettera f) –Parchi e Riserve.

All’interno dell’area protetta sussistono altresì i seguenti ambiti tutelati

  • ambiti ex art. 142, comma 1, del D.lgs. 22.01.2004 n. 42 lettere b), c)
  • bellezze di insieme ex art. 136, comma 1, lett. c) e lett. d) del D. Lgs. 22.01.2004 n. 42

Pertanto, qualunque opera o intervento comportante alterazione o modificazione dello stato dei luoghi e dell’aspetto esteriore degli edifici da realizzarsi in area paesaggisticamente vincolata deve essere preventivamente autorizzato dall’Autorità preposta alla tutela del vincolo (art. 146, D.Lgs. 42 del 22 gennaio 2004 e s.m.i.).

Quanto costa:

I diritti di segreteria per l’esame delle pratiche in materia paesistica sono stati fissati con Delibera di C.d.A. n. 9 del 31.01.2007.

Interventi di manutenzione ordinaria (art. 27 lett. a) L.R. 12/05)                                              Euro    60,00  

 

Interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione senza demolizione (art. 27 lett. b),c),d) L.R. 12/05), nuove recinzioni ed interventi su quelle esistenti                                              Euro  120,00

 

Interventi di ristrutturazione con demolizione e ricostruzione, ampliamenti

Interventi di nuova costruzione

                                             Euro  300,00

 

Linee tecnologiche (linee elettriche, telefoniche, oleodotti, gasdotti, impianti telefonia, ecc.)                                              Euro  300,00

 

Sola demolizione senza ricostruzione                                              Euro  120,00
Dove rivolgersi:
Ufficio: Settore pianificazione, paesaggio e GIS
Orari di apertura: Il martedì ed il giovedì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.30