Logo
Logo

    Natale 2016

    Nella tradizione italiana l’albero di Natale solitamente si identifica con l’abete rosso o peccio (Picea excelsa (Lam.) Link.), viceversa nel centro e nord Europa il classico albero di Natale (tannenbaum in tedesco) è l’abete bianco (Abies alba Miller), sono però molto usati anche i pini (soprattutto il pino silvestre e il pino cembro) o altre conifere sempreverdi. Nella tradizione milanese l’albero di Natale viene preparato a Sant’Ambrogio, patrono di Milano, il 7 dicembre.

    Pino silvestre (Pinus sylvestris L.): è l’unica conifera originaria delle foreste del fiume Ticino, si tratta di un albero di ragguardevoli dimensioni, alto sino a 35-40 metri di altezza; nel Parco del Ticino tuttavia è di taglia più ridotta e di rado arriva a sfiorare i 30 metri. Nella parte superiore del tronco e dei rami la corteccia è di un caratteristico colore rosso mattone, mentre gli aghi, riuniti in fascetti di due, sono di colore verde glauco e sono lunghi 3-7 cm.
    Nel Parco del Ticino i boschi di Pino silvestre sono ancora molto diffusi sulle morene e nel pianalto, così come nelle brughiere dove il pino cresce in associazione con il brugo, la felce aquilina e la Molinia.
    Attività tradizionale per il Pino silvestre era l’estrazione della resina (resinazione), della quale si trovano ancora le tracce su molte delle piante.

    pino-silvestre